Warning: preg_grep() [function.preg-grep]: Compilation failed: nothing to repeat at offset 1 in /membri/telenovelasita/blog/wp-content/plugins/xlanguage/xlanguage.php on line 634

Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /membri/telenovelasita/blog/wp-content/plugins/xlanguage/xlanguage.php on line 637
RENZO E LUCIA/UN AMORE IMPOSSIBILE
Crea sito

No public Twitter messages.

ago-26-2012

La storia è ambientata nella Sicilia di inizio ‘900, a Palermo; don Carmine Nicosia è uno dei boss mafiosi più temuti e rispettati della zona; Ettore Vanzini, legato a don Carmine da una profonda amicizia, per proteggerlo da una sparatoria durante un attentato viene colpito al suo posto, subendo una mutilazione permanente

ai suoi organi genitali e diventando impotente; per non perdere la sua reputazione a la sua immagine di uomo d’onore di fronte ai suoi compaesani, e con la complicità dello stesso don Carmine, si finge protettore dei coniugi Bonanno, due umili contadini che vivono in una capanna, nelle campagne circostanti, i quali sono in attesa di un figlio; non appena il bambino nasce, Ettore uccide i due malcapitati a sangue freddo e porta il bambino a casa; in quei mesi aveva costretto sua moglie Rosalia ad inscenare una gravidanza, ed impone al bambino il nome di Renzo.
In quegli stessi giorni, la moglie di don Carmine,Sofia, è colta dalle doglie; è alla sua seconda gravidanza, e i due hanno già un figlio, Vittorio, che appare però debole e malato agli occhi del padre; Sofia dà alla luce una bambina a cui viene dato il nome di Lucia.
Passano gli anni, e da ragazzi i due si incontrano, si innamorano e inizia una frequentazione fatta di incontri furtivi, in cui Renzo aspetta e va a prendere Lucia fuori dal conservatorio in cui la giovane studia, cosa che, appena esce alla luce, è assolutamente malvista da don Carmine, che conosce la vera storia di Renzo e che ha già promesso sua figlia in sposa ad un giovane sfaccendato ma di nobili origini, e nipote di un alto prelato, Nicola Scotti di Velletra.
Nonostante ciò la frequentazione clandestina di Renzo e Lucia prosegue, e Renzo, che si sente minacciato dal clan dei Nicosia, convince la sua amata a scappare con lui imbarcandosi su una nave diretta in America; il piano di fuga purtroppo non riesce, e Lucia è ricondotta a casa con la forza dagli uomini inviati da suo padre; Renzo riesce fortunosamente ad imbarcarsi, ma, sulla nave, inscena e fa diffondere ed arrivare in Sicilia la notizia del suo suicidio, e viene quindi dato per morto anche dai suoi genitori, ed Ettore, addolorato, giura vendetta a don Carmine; Lucia, che è rimasta incinta di Renzo, a questo punto accetta a malincuore di sposare Nicola; sulla nave Renzo incontra una ragazza del suo paese, Angela, amica di Lucia, che a sua volta era stata sedotta e abbandonata in stato interessante da un giovane, loro conoscente; Renzo decide di prendersi cura di Angela e del figlio (che poi è una bambina) che nascerà e prosegue il viaggio verso l’Argentina.
Lucia dà alla luce un bambino, Michele, che Nicola accetta di crescere come fosse suo; dopo del tempo, i due partono a loro volta per l’Argentina.
Passa qualche anno, Nicola ha intrapreso una brillante carriera diplomatica diventando console, e Lucia è una donna molto conosciuta a Buenos Aires; Renzo ha assunto una nuova identità, quella di Riccardo Franchi, lavora come ingegnere e vive serenamente con Angela e la bambina a cui fa da padre; ma il destino fa incontrare di nuovo i due giovani, in terra argentina, e tra i due scocca di nuovo la scintilla di quell’amore mai sopito.
Ma la mafia presto scopre che Renzo è ancora vivo, e la sua vera identità, e riprende a dargli la caccia; Lucia viene richiamata in Sicilia da suo padre, al quale confessa che Renzo è vivo e che lei lo ama ancora, e che vuole alsciare suo marito per lui, alla quale notizia, don Carmine ha un attacco di cuore e muore; viene sostituito a capo del clan da quello che era il suo uomo di fiducia, lo spietato don Salvatore Turturro, che fa rapire il piccolo Michele, e in seguito la stessa Lucia, da cui è sempre stato morbosamente attratto.
Lucia è inoltre sottoposta a violenza sessuale da Nicola, stanco dei suoi continui rifiuti, e si precipita in quella che era la casa dei Nicosia per chiedere aiuto a suo fratello Vittorio, che per tutta risposta uccide Nicola sparandogli a bruciapelo, in casa.
Nel frattempo scoppia la seconda guerra mondiale, e, mentre Renzo è costretto a partire per il fronte, Salvatore Turturro denuncia alle autorità fasciste Lucia e Vittorio, mentre donna Sofia riesce fortunosamente a fuggire insieme a Rosalia Vanzini; in carcere Vittorio viene pesantemente torturato e muore per le ferite riportate mentre Lucia per il trauma subito perde la vista; liberata, viene tenuta per anni in ostaggio da Salvatore; trascorso questo tempo Angela, tornata dall’Argentina per cercare Renzo, scopre Lucia tenuta segregata nella vecchia casa dei Nicosia e la libera; torna anche Renzo ma trova ad attenderlo Salvatore, in un finale emozionante in cui Ettore, prima di suicidarsi credendo morta sua moglie, riesce a chiedere perdono a suo figlio; finale che, anche dopo la riunione dei due giovani, resta aperto (almeno nella versione originale) in quanto i due giovani si sposano ma nella consapevolezza che Lucia è gravemente malata nonostante il recupero della vista; una curiosità di questa storia è che per Rete4 fu girato in esclusiva un finale in cui, trascorso un lasso temporale dagli ultimi, tragici eventi, Lucia è guarita, felice con l’uomo che ha sempre amato e nell’atto di dare alla luce una bambina.

LUCIA Luisa Kuliok Protagonista
RENZO Osvaldo Laport Protagonista
DON CARMINE Lautaro Murua Villano. Padre di Lucia
ETTORE Ignacio Quiros Villano. Padre acquisito di Renzo
SOFIA Susana Lanteri Madre di Lucia
ROSALIA Virginia Lago Madre acquisita di Renzo
ANGELA Rita Terranova Si innamora di Renzo e lo sposa
NICOLA Jorge Marrale Villano. Si sposa con Lucia
VITTORIO Norberto Diaz Fratello di Lucia
SALVATORE Raul Rizzo Villano. Subentra a Don Carmine
GIOVANNA Edda Bustamante Attrice in cerca di fortuna
GASPARINO Pablo Brichta
GAETANO Jean Pierre Noher

Altri interpreti: Silvia Bayle, Graciela Baduan, Hilda Bernard, Lita Soriano, Leopoldo Verona

 

 

Trailer originale della telenovela:
Immagine anteprima YouTube
A titolo di curiosità, nonostante non c’entri nulla come ambientazione, nel doppiaggio italiano, per sottolineare l’impossibilità della storia d’amore, i due protagonisti sono stati ribattezzati Renzo e Lucia; i nomi originali erano Luca e Giuliana; inoltre, il cognome originale della protagonista non era Nicosia ma Spadaro.
Sigla italiana della novela, sulle note di “Dicitincello vuje” cantata dai Ricchi e Poveri; la sigla originale è anche un celeberrimo brano italiano, Caruso di Lucio Dalla.
Immagine anteprima YouTube
Video di un fan con alcune belle scene
Immagine anteprima YouTube
Ed ecco la sigla originale, la meravigliosa “Caruso”; da notare la scena iniziale, delle contadine nel campo di grano; il titolo originale della novela significa infatti “Raccoglierai ciò che hai seminato
Immagine anteprima YouTube

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Sponsors

Powered by AlterVista